Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

IL MEGAFONO SI ORGANIZZA

MALAFARINA CONTESTATO DAI TRENTENNI DEL MEGAFONO

Megafono: giovani a Malafarina, noi a fianco di Crocetta (ANSA) - PALERMO, 8 OTT - "Apprendiamo sbigottiti le affermazioni del gruppo del Megafono, ed in particolare quelle dell'onorevole Malafarina che tra le sue tante esternazioni, ne ha prodotto una abbastanza spiacevole, parlando di 'ragazzini di 30 anni che non sanno come muoversi: serve gente esperta'. Ebbene, questi ragazzini inesperti, i trentenni di cui lui parla, sono gli stessi che hanno fatto una campagna elettorale sui territori della Regione, senza mai risparmiarsi, con impegno, forza di volontà e abnegazione". Lo affermano Giusi Badalamenti, Michele Fallo, Paolo Cannavò, Manuela Leone, in rappresentanza dei coordinatori regionali del Megafono. "Ed è anche grazie a questi ragazzini 'inesperti' che oggi lui ha l'onore di sedere tra gli scranni dell'Ars - aggiungono - Cosa che difficilmente avrebbe potuto fare se avesse dovuto contare sul suo consenso personale. Per fortuna non t…

RADIO SVIZZERA INTERVISTA GIUSY BADALAMENTI

CROCETTA: BASTA CON GLI ATTACCHI ALLA SICILIA

Sicilia. Crocetta:”La verità sui 500 milioni di euro, basta con gli attacchi
alla Sicilia”

Palermo, 28 lug. “Mi dispiace sinceramente che il governatore Zaia abbia fatto
queste dichiarazioni a proposito dei 500 milioni di euro da destinare alla
Sicilia per la copertura del Bilancio”. Lo dice in una nota il presidente della
Regione siciliana, Rosario Crocetta. “Probabilmente il fatto che da parte di
qualcuno venga rappresentato quasi come un regalo del governo, può avere
indotto in errore il governatore. Quei soldi ci spettano per una sentenza della
Corte Costituzionale, sono soldi dei siciliani che ritornano giustamente ai
siciliani.
Il mio governo – continua il presidente -  non rivendica nè elemosine nè
logiche parassitarie. In due anni e mezzo abbiamo tagliato 3 miliardi di
sprechi, facendo prendere alla Regione un passo diverso rispetto al passato.
Anche sulla sanità Zaia è disinformato, nel 2013, 2014 e 2015 la sanità
siciliana è finalmente entrata, dopo qualche decennio, all…

INTERVISTA DI CROCETTA ALLA STAMPA

 

CROCETTA: PIZZINO N 1

Rosario Crocetta è su Facebook. Per connetterti con Rosario Crocetta, iscriviti subito a Facebook.
IscrivitiAccedi Rosario Crocetta1 minuto fa ·  Pizzino numero 1: Faraone, il volo di Icaro Crocetta a Faraone, linguaggio non adeguato e anti-istituzionale Sono veramente esterrefatto dei toni anti istituzionali che il sottosegretario Faraone continua ad usare nei confronti della regione siciliana. regione, ricordo, che ha una sua autonomia e ha degli organismi eletti dai cittadini. Vorrei ricordargli che la sua posizione di "nominato" mal si addice al ruolo che continua a pretendere per se, ammiccando, neppure celatamente, che, se Crocetta non si allinea, Roma chiude i rubinetti. Così, leggero come una piuma, puro siccome un angelo, continua a dire che Roma nel 2016 aiuterà la Sicilia, non comprendendo neppure di cosa parla e soprattutto a nome di chi parla. Che bravo ragazzo, un picciotto veramente in gamba. Geniale! D'altra parte, i siciliani hanno avuto modo di apprezzare…

GIRO DI BOA: INTERVENTO DI MICHELE FALLO

Siamo arrivati al giro di boa e abbiamo completato la prima parte della legislatura regionale. Raggiunto questo traguardo temporale è d’obbligo, da siciliano e da esponente del Megafono, fare una valutazione lucida riguardo le attività svolte dal Governo Crocetta. La frase che mi sono posto è: perché io credo ancora in Crocetta mentre gran parte della politica siciliana gli rema contro? La risposta mi è venuta sola e spontanea!!! Il Presidente è l’unico esponente politico ad avere avuto il coraggio concreto di ribellarsi ad un sistema prestabilito dove, cambiavano i soggetti, ma i criteri affaristici, clientelari e mirati all’opportunismo personale (piuttosto che al bene della cosa pubblica) restavano gli unici beceri principi che accomunavano gli attori della politica siciliana. La cosiddetta ‘Rivoluzione della Dignità’, slogan rappresentativo della campagna elettorale di Crocetta, constava proprio di questo e, cioè, di distruggere tale sistema ripugnante che aveva portato la Sic…

INTERVISTA A CROCETTA

INTERVISTA A GIUSY

DONATELLA PORZI LA PIÙ VOTATA IN UMBRIA

Una grande amica di Crocetta e del megafono toscano è la più votata in Umbria nel Pd con quasi 9.000 voti.
E noi siamo contenti.

http://www.ternioggi.it/elezioni-umbria-2015-vince-marini-come-sara-il-nuovo-consiglio-regionale-49860

ANALISI DI LUMIA SU COME IL MEGAFONO INFLUENZA IL CAMBIAMENTO

Elezioni: in Sicilia si vince investendo sul cambiamento BY  · 1 GIUGNO 2015 Anche il risultato siciliano é molto interessante e va letto con attenzione. I dati ci dicono che il Pd vince, ma vince quando é alleato con forze sociali del rinnovamento, come il Megafono, le forze politiche intermedie anche di provenienza moderata che si orientano senza indugi in tale direzione e le altre realtà della società civile organizzata. Ha una battuta d’arresto senza precedenti quando si contrappone al cambiamento, come ad Enna con Crisafulli che è costretto al ballottaggio dall’ottima affermazione di Lucio Di Pietro (espressione del Pd del cambiamento e tra i fondatori del Megafono ennese) o quando contrasta l’innovazione già avviata, come accaduto a Barcellona Pozzo di Gotto non sostenendo il sindaco uscente Maria Teresa Collica. A Marsala, ad esempio, il Pd candida Alberto di Girolamo, espressione della società civile e candidato del Megafono alle scorse regionali, ottenendo un grande risu…

LA CANDIDATA PD SCACCARDI APPOGGIATA ANCHE DAL MEGAFONO TOSCANO LA PIÙ VOTATA

COS'È IL MEGAFONO SICILIANISTA

di Marianna La Barbera
Giusi Badalamenti Forse non tutti lo sanno, eppure esiste un’area tematica del Megafono – il partito fondato dall’attuale presidente della Regione Rosario Crocetta nel 2012 – di stampo sicilianista, la cui azione politica ruota attorno allo Statuto e all’autonomia.
Un movimento che, pur non essendo inserito nel mainstream ovvero nella corrente dominante, può contare su adesioni significative da parte di cittadini che non si riconoscono in alcuna compagine politica, ma che sono accomunati dal desiderio di contribuire alla rinascita della Sicilia. Ne abbiamo parlato con la giovane fondatrice delMegafono Sicilianista Giusi Badalamenti, palermitana poco più che trentenne ma con un percorso politico di tutto rispetto (“senza tessere”, ci tiene a precisare) iniziato negli anni universitari con le battaglie studentesche, e proseguito con il ruolo di coordinatrice provinciale delMovimento per l’Indipendenza Siciliana e con la guida della segreteria regionale delMoviment…

MEGAFONO TOSCANO A FIRENZE 1 APPOGGIA STEFANIA SACCARDI

MEGAFONO TOSCANO APPOGGIA LUCIANO BARTOLINI CANDIDATO NEL COLLEGIO 2

Nel collegio Firenze 2 (Chianti, Mugello, Valdarno Valdisieve, Fiesole e Vaglia) il Megafono Toscano appoggia Luciano Bartolini candidato nel PD al consiglio regionale della Toscana.




IL MEGAFONO A RAGUSA

STAMP TOSCANA INTERVISTA SALVATORE CALLERI

IL MEGAFONO IN SICILIA SI ORGANIZZA: NASCONO I COORDINAMENTI IN PROVINCIA DI CATANIA ENNA E CALTANISSETTA