Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2016

LUMIA ACCORDO STORICO COL GOVERNO 2 MILIARDI PER LA SICILIA

Due miliardi di euro alla Sicilia. Finalmente viene applicato lo Statuto DI GIUSEPPE LUMIA · 27 OTTOBRE 2016 palazzo-dorleansTra la Regione Siciliana e il Governo nazionale si è finalmente giunti ad un’intesa che prevede il riconoscimento di 2 miliardi di euro l’anno alla Sicilia di entrate fiscali che si determinano nell’Isola. Intesa che recupera un ritardo di decenni e che non prevede il trucco, largamente praticato nel passato, di legare risorse aggiuntive a nuove funzioni da porre a carico del bilancio regionale. In questo modo si dà attuazione a quanto previsto dallo Statuto della Regione Siciliana. Un accordo storico? Penso di sì. Non è retorico o grossolano sostenerlo. Un bel risultato per il governo Crocetta. Va dato atto anche al governo Renzi di aver chiuso un contenzioso che mai nessun altro governo aveva avuto il coraggio di chiudere. Un accordo che va sottolineato: prevede risorse permanenti, intorno ai due miliardi di euro l’anno; non attribuisce nuove funzioni a c…

LUMIA: IL DDL SUL CAPORALATO È LEGGE

Ricordate il disegno di legge sul caporalato approvata al Senato? Anche la Camera l’ha votato. Adesso è finalmente legge! Un altro buon risultato di questa travagliata legislatura. Fino ad ora sul caporalato si sono sprecati fiumi di parole, inchieste, denunce … . Quante volte abbiamo visto scorrere sotto i nostri occhi immagini sconcertanti di sfruttamento e di riduzione in stato di schiavitù di uomini, donne e spesso anche di bambini. Insomma, ci troviamo di fronte a persone costrette a lavorare in condizioni disumane, in aree ben precise del nostro Paese. Al Sud, certo, ma pure al Nord non si scherza. Purtroppo dalla stessa Europa stavolta non arrivano segnali incoraggianti. Il fenomeno, infatti, si espande in diversi Paesi dell’Unione ed in molti settori dell’economia, dall’agricoltura all’edilizia alla manifattura. I dati parlano chiaro. Secondo un’indagine realizzata dalla FlaiCgil sono 80 gli epicentri dello schiavismo in Italia. Si tratta di 400 mila persone che lavorano per…

CROCETTA SU ARRESTI SANITÀ CATANIA

Sicilia. Crocetta:” Diaverum, verso la revoca dell'accreditamento”

Palermo, 19 ott. “Saremo inflessibili nei confronti dello scandalo Diaverum, è
intollerabile che ci siano medici ed imprenditori che lavorano non per
migliorare i servizi offerti ai cittadini, ma per sottrarre risorse al pubblico
erario speculando sulla salute degli ammalati”.
Lo dice in una nota il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta.
“E' una vera e propria forma di sciacallaggio e non ci lascia affatto
indifferenti il fatto che, il rappresentante dell'impresa, si chiami Messina
Denaro anche perchè non si tratta di una casualità. Sono infatti cugini di
secondo grado,  non proprio un rapporto lontano di parentela, anzi
vicinissimo.
Già con Lucia Borsellino – continua Crocetta - ci eravamo preoccupati di
questa situazione, interessando gli organismi competenti. L'inchiesta della
Procura della Repubblica, apre adesso un libro che intanto fa luce sulla truffa
ai danni della Regione. Tale fatto per noi …

INTERROGAZIONE SEN LUMIA SULLA BLACK BOX

ePub Versione per la stampa Mostra rif. normativi Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-06326 Atto n. 4-06326 Pubblicato il 15 settembre 2016, nella seduta n. 679 LUMIA - Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. - Premesso che: come si apprende da notizie di stampa pubblicate su "Quattroruote" del settembre 2016 in un articolo di Emilio Deleidi, ripreso da un intervento uscito online su "laspia" del presidente della fondazione "Caponnetto" Salvatore Calleri, si fa luce sul ruolo delle scatole nere (black box) installate nelle autovetture. Le compagnie assicurative prediligono questo strumento, tanto da volerlo rendere obbligatortio per tutti i veicoli. Le scatole nere sono dei dispositivi elettronici utilizzati per raccogliere, trasmettere e conservare diverse informazioni (posizione, orari, accelerazioni, eccetera). Sono strumenti utili a ricostruire le dinamiche degli incidenti stradali e così attribuire responsabilità, contrastare il…

LUMIA: LA RIFORMA SULLA PRESCRIZIONE VA APPROVATA AL PIU' PRESTO

Anche questa riforma va approvata al più presto. E’ attesa da anni e contiene elementi di cambiamento positivi che non possono essere rimandati. Il provvedimento interviene su tre importanti ambiti del sistema giustizia: inserisce delle modifiche al Codice penale, aumentando le pene sia dei reati cosiddetti “predatori”, come furto e rapina, sia sull’importante e devastante reato dello scambio politico-elettorale, previsto dal 416-ter. Ed infine verrà anche inserito un aumento di pena per il reato di estorsione che rimane un problema non di poco conto nella lotta alle mafie;interviene sulla riforma del processo penale. Mai si era andati così in fondo dopo il passaggio storico del processo da inquisitorio ad accusatorio, liberando finalmente il percorso processuale da orpelli inutili, per renderlo finalmente moderno e in grado di rispondere meglio alla necessità di avere tempi processuali dalla durata ragionevole;modifica l’ordinamento penitenziario, per raggiungere l’obiettivo reale del…

LUMIA:Internet, servono regole più efficaci per tutelare la dignità delle persone

In questi giorni in tanti ci siamo occupati di una spinosa questione che ha provocato immenso dolore. Mi riferisco alla storia di Tiziana Cantone, la  donna che si è tolta la vita perché letteralmente massacrata in rete per la diffusione di un video a sfondo sessuale. La vicenda è maledettamente seria. Internet e la comunicazione on line hanno aperto scenari di libertà mai avuti prima, sono stati abbattuti muri di solitudine insormontabili per la vita reale di tante e tante persone, sono stati portati a conoscenza diritti negati, violenze che prima si consumavano in silenzio e giochi di potere e di collusioni di qualunque tipo, hanno fatto conoscere su larga scala idee, tendenze, culture e le più svariate forme di arte.
Insomma, la comunicazione globale si è rivelata una grande risorsa di questo nostro tempo. Ma dobbiamo avere l’onestà intellettuale di  riconoscere che nella rete si consumano anche  violenze inaudite che schiacciano e distruggono la vita di tanti esseri umani, ragazzi o…

LUMIA: FINALMENTE IMPIGNORABILITÀ PRIMA CASA

FOLLA PER CROCETTA ALLA FESTA NAZIONALE UNITÀ

CROCETTA INCONTRA I LAVORATORI MYRMEX

Sicilia. Il presidente Crocetta incontra lavoratori Myrmex. Presto un incontro
con Invitalia.

Catania, 8 sett. Su richiesta della Cgil, il presidente della Regione
siciliana, Rosario Crocetta ha incontrato oggi una delegazione di lavoratori
della Myrmex. Nel corso dell'incontro è stata manifestata da parte dei
lavoratori la preoccupazione rispetto a una ipotesi di svendita di beni
immobili e attrezzature dell'azienda. Tale ipotesi, non solo non è condivisa
dai lavoratori, ma è osteggiata dal governo regionale che già da mesi ha
intrapreso un  percorso finalizzato alla ripresa delle attività produttive.
Il percorso tracciato dal governo è quello di affidare alla cooperativa
costituita già dai lavoratori, la gestione dell'azienda in partnership con il
Parco scientifico e tecnologico della Regione siciliana, con cui si è già
avviata un'interlocuzione. In tale contesto la Regione, attraverso l'azione
dell'assessore alle Attività produttive, Mariella Lo Bello, avvierà nei
prossi…

REGIONE SICILIANA: BILANCIO RIPULITO ED ATTENDIBILE PER CORTE DEI CONTI

PALERMO. "Bilancio ripulito e attendibile". È quanto ha detto il presidente delle sezioni riunite della Corte dei Conti Maurizio Graffeo nel corso del giudizio di Parificazione che si sta tenendo a palazzo Steri a Palermo. 
Continua...
http://gds.it/2016/07/05/la-corte-dei-conti-promuove-la-regione-bilancio-ripulito-e-attendibile-e-epocale_535322/#.V3ub6lFnhYI.whatsapp

EX CESAME RINASCE CON 80 LAVORATORI

Gli 80 impiegati della ex Cesame riuniti in cooperativa hanno rilevato, con il sostegno della Regione, lo stabilimento. Grande obiettivo raggiunto dal Presidente Crocetta, dalla Vice Presidente Mariella Lo Bello, dal Sen Giuseppe Lumia e Giuseppe Caudo con tutto il coordinamento provinciale e regionale del megafono.

CALLERI (COORD. REGIONALE MEGAFONO) INTERVISTATO DA MERIDIONEWS

La mia riflessione di ieri qui di seguito è stata riportata dal link che allego.
[1) La ringrazio per la domanda sui candidati che nel 2012 erano stati candidati nelle liste regionali del megafono del Presidente Crocetta.
Premetto che sono coordinatore del megafono da circa sei mesi e che la questione della legalità è per la mia personale vita un elemento fondamentale.
Detto questo i 4 candidati da lei citati in domanda sono persone che al momento delle elezioni non risultavano in alcun modo indagati. Ed a dire il vero inoltre erano candidati non provenienti dal movimento del presidente ma da accordo di coalizione. Abbiamo infatti ospitato ad esempio i candidati dei socialisti. In relazione al candidato Coltraro è tra l'altro di dominio pubblico che è stato  tra i primi a lasciare il gruppo parlamentare degli eletti del megafono. Del caso terrenopoli mi sono tra l'altro occupato in prima persona come dimostrano i numerosi articoli del settimanale cronaca vera.
Pertanto non abb…

CROCETTA: INVESTIMENTI CONTRO LA POVERTÀ

Sicilia. Giunta approva misure di contrasto alla povertà, per il lavoro e
interventi urgenti per fronteggiare i danni causati dagli incendi.

Palermo 22 giu. La giunta nella seduta odierna ha deliberato i seguenti atti:

1) Tutte le attività di contrasto agli incendi saranno gestite da un coordinamento unitario che si avvarrà non solo della protezione civile regionale, ma anche dei lavoratori forestali impegnati nell'antincendio, i vigili del fuoco e i sindaci dei territori.
Il presidente, che ha proposto la delibera, ritiene “importante, alla luce dei fatti avvenuti negli ultimi giorni, un'attività di pianificazione che determini
le nuove linee guida comuni e un coordinamento degli interventi nei territori, al fine di assicurare un'azione più efficace che utilizzi al meglio tutte le risorse umane e strumentali a disposizione”;
2) Approvata la richiesta di stato di calamità per Pantelleria e per le aree metropolitane di Messina e Palermo, interessate dai recenti incendi. A …

CROCETTA HA EVITATO IL DEFAULT DELLA SICILIA CON UN BILANCIO IN ATTIVO

Sicilia. Intesa sul bilancio Regione – Governo nazionale, un fatto storico.

Palermo, 21 giu. E' stata siglata ed approvata dal Consiglio dei Ministri, l'intesa Stato – Regione che riconosce alla Regione siciliana un modello di entrate allineato a quello utilizzato per le altre regioni a Statuto speciale.
“E' un fatto storico” – affermano Crocetta e Baccei – sottolineando che l'accordo raggiunto è frutto della cooperazione fattiva con il Governo nazionale e un giusto riconoscimento alla politica di risanamento finanziario che la Regione ha impostato fin dal 2013, con risultati evidenti, confermati anche dal consuntivo del 2015 (+637 milioni di euro di avanzo) a fronte di un disavanzo di oltre due miliardi al 31/12/2012.
L'accordo rivede il sistema di entrate della Regione, cambiando lo schema vigente fin dal 1965, modificandone le norme di attuazione. Introduce un sistema che permetterà, a regime, di avere certezza delle entrate sulla base
del “maturato”. A regime, l…

CROCETTA A CEFALÙ PER SOLIDARIETÀ CON CITTADINI E SINDACO

Sicilia. Crocetta a Cefalù, solidarietà a sindaco e cittadini

Palermo, 18 giu. Il presidente della Regione siciliana si trova a Cefalù per incontrare il sindaco della città violentemente colpita dagli incendi dei giorni scorsi. “Il sindaco e l'amministrazione sono fortemente impegnati, lo hanno fatto nei giorni scorsi dando sostegno ai soccorsi, lo fanno adesso
individuando misure a favore degli abitanti colpiti. I danni sono ingenti, oltre a diverse centinaia di ettari di boschi, sono state danneggiate dieci abitazioni, cosa che ha comportato lo sgombero di 5 famiglie. Sono 12 le persone a cui sta dando accoglienza il Comune”. Tra le altre attività fortemente danneggiate, da una primissima analisi ancora in fase di svolgimento, ci sono una discoteca, un ristorante, una serigrafia, il Club Med e altre strutture turistiche. La sola chiusura di queste attività ha causato la perdita di lavoro per circa cento persone. “Si tratta solo di un primo bilancio
– continua il governatore – o…

COMUNALI 2016: MEGAFONO AL 10% IN SICILIA DOVE HA SCELTO DI PRESENTARSI

Il megafono si è presentato in due comuni molto importanti Barrafranca e Giarre ottenendo un buon risultato intorno al 10%.
Per la precisione il 10,15% a Barrafranca ed il 9,38% a Giarre.

CROCETTA È RIUSCITO A RISANARE I CONTI DELLA REGIONE SICILIANA

Palermo, 1 giu. “Se all'inizio del mio mandato avessi detto che in tre anni
avremmo portato il bilancio della Regione in attivo, la valanga di critiche
sarebbe stata incredibile. C'era chi diceva che non saremmo riusciti a pagare
neppure gli stipendi dei dipendenti.
Siamo partiti da due miliardi in meno nel 2012 e con il consuntivo del 2015
abbiamo un avanzo di 637 milioni di euro, che vuol dire ridurre l'indebitamento
del popolo siciliano a tutela delle nuove generazioni, che non si vedranno
attribuire i debiti della mala gestione del passato. Un risultato eccezionale,
frutto del lavoro costante, di controlli e tagli di sprechi e, se mi
consentite, di attacchi alla manciugghia, quella corruzione che in passato ha
distrutto la Regione.
Se nella giunta di qualche giorno fa avessimo deliberato un disavanzo di 637
milioni di euro, immagino i titoli dei giornali in prima pagina: “Regione in
default”, con i soliti quartierini pronti ad attaccare un governo “incapace”. I
risulta…

CROCETTA: CONTROLLI ANTIMAFIA SU ALIENAZIONI PATRIMONIO REGIONE SICILIANA

Sicilia. Nuovo atto di indirizzo del presidente Crocetta sul patrimonio della
Regione

Palermo, 25 mag. Dopo le azioni fatte in campo agricolo per la verifica dei
terreni sottratti alla Regione, le vicende del parco dei Nebrodi relative al
pascolo, le indagini sulle incaute vendite dei terreni di proprietà demaniale a
soggetti non in regola con le informative antimafia, il presidente della
Regione siciliana, Rosario Crocetta, scrive ai dirigenti generali dei
dipartimenti competenti, per effettuare i controlli antimafia su alienazioni e
locazioni, a qualsiasi titolo, di beni regionali. “Tale disposizione – dice il
presidente - si applica anche per le transazioni sotto soglia dove non è
richiesta per legge l'informativa antimafia e dove attraverso meccanismi di
valorizzazione dei beni regionali si fanno affari ben al di là degli importi
sopra soglia. Da alcune verifiche – continua Crocetta - abbiamo certezze sulle
infiltrazioni mafiose tollerate per decenni e mai contrastate. L'…

MEGAFONO: VICINANZA A GIUSEPPE ANTOCI

Attentato ad Antoci

Il megafono esprime la propria vicininanza a Giuseppe Antoci per il vile agguato subito ad opera della mafia tortoriciana.
Il presidente del parco non verrà lasciato solo nel suo importante lavoro antimafia. Il megafono sarà al suo fianco.
Il megafono ringrazia altresì le forze di polizia per il brillante intervento che ha evitato il peggio.

CROCETTA HA ABBATTUTO LE SPESE DI RAPPRESENTANZA

CALLERI INTERVISTATO DA INDISCRETO