Passa ai contenuti principali

CROCETTA A CEFALÙ PER SOLIDARIETÀ CON CITTADINI E SINDACO

Sicilia. Crocetta a Cefalù, solidarietà a sindaco e cittadini

Palermo, 18 giu. Il presidente della Regione siciliana si trova a Cefalù per incontrare il sindaco della città violentemente colpita dagli incendi dei giorni scorsi. “Il sindaco e l'amministrazione sono fortemente impegnati, lo hanno fatto nei giorni scorsi dando sostegno ai soccorsi, lo fanno adesso
individuando misure a favore degli abitanti colpiti. I danni sono ingenti, oltre a diverse centinaia di ettari di boschi, sono state danneggiate dieci abitazioni, cosa che ha comportato lo sgombero di 5 famiglie. Sono 12 le persone a cui sta dando accoglienza il Comune”. Tra le altre attività fortemente danneggiate, da una primissima analisi ancora in fase di svolgimento, ci sono una discoteca, un ristorante, una serigrafia, il Club Med e altre strutture turistiche. La sola chiusura di queste attività ha causato la perdita di lavoro per circa cento persone. “Si tratta solo di un primo bilancio
– continua il governatore – occorrerà un quadro più completo, al quale si continuerà a lavorare per tutta la prossima settimana per fare una stima più
realistica dei danni. Una parte della rete idrica in polietilene dinSant'Ambrogio è danneggiata, parliamo di un tratto di circa 2,5 km in una zona
densamente abitata. Questo ha causato l'interruzione di approvvigionamenti
idrici per la zona e alcune contrade limitrofe e i cittadini ricevono acqua solo attraverso le autobotti”. Il presidente Crocetta nel sottolineare il
grande impegno di sindaco e amministrazione nei confronti dei cittadini, ha assicurato l'impegno della Regione  a sostenere la città anche prevedendo
finanziamenti specifici per il rifacimento delle opere danneggiate. “E' intendimento del governo regionale – ha aggiunto il governatore – fare
immediata richiesta per lo stato di calamità, anche per avere la possibilità di accedere a fondi che possano supportare le strutture pubbliche e private
danneggiate in Sicilia. “Non lasceremo sola Cefalù  e tutte le altre zone colpite e – conclude Crocetta – avvieremo subito tutti gli interventi necessari”

Post popolari in questo blog

INTERVISTA A CROCETTA

IL MEGAFONO SICILIANO RIUNITO A TRABIA - PRESA DI POSIZIONE

Trabia 5 agosto 2017

Si è riunita ieri e oggi, alla presenza di circa 150 quadri provenienti da tutto il territorio siciliano, la direzione regionale del megafono che ha approvato il seguente documento:

Il Megafono esprime la propria preoccupazione sul metodo scelto da alcune forze di maggioranza, rispetto alla candidatura del presidente della Regione. E’ prassi consolidata nel centro sinistra, che il presidente uscente venga ricandidato a meno di non trovarsi di fronte a fatti gravi, che rendano inopportuna la candidatura. Crocetta è il primo rappresentante del centro sinistra che dal 1946 in poi, ha vinto le elezioni con mandato popolare;

La Sicilia che abbiamo trovato nel 2012 era sull’orlo del fallimento, con un bilancio in default, con 11 punti di Pil persi in 7 anni e con ben 300mila lavoratori che avevano perso il posto di lavoro; non utilizzava i fondi europei, era tra gli ultimi posti per i livelli essenziali di assistenza sanitaria. Era la Sicilia delle prebende, delle clien…

CROCETTA PRESENTA #RIPARTE SICILIA